Bassetti (Cei): integrazione passa anche per Ius soli - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Roma, 26 settembre 2017 - Accogliere e integrare i migranti: "penso che la costruzione di questo processo di integrazione possa passare anche attraverso il riconoscimento di una nuova cittadinanza, che favorisca la promozione della persona umana e la partecipazione alla vita pubblica di quegli uomini e donne che sono nati in Italia, che parlano la nostra lingua e assumono la nostra memoria storica, con i valori che porta con sé". Lo dice il card. Gualtiero Bassetti, Presidente Cei pur senza fare esplicito riferimento al dibattito sullo ius soli.

Il cardinale ha rivolto anche un pensiero alle donne vittime di violenze. "Vorrei testimoniare la più sincera vicinanza a tutte quelle donne che in Italia, pressoché quotidianamente, sono vittime di una violenza cieca e brutale", ha detto nella sua prima Prolusione al Consiglio Episcopale Permanente.