Ceccardi rivendica 'metodo' Lodi, fischi e applausi a Firenze - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Firenze, 19 ottobre 2018 - Fischi e applausi in continuazione, clima rovente a Firenze, alla festa per i 30 anni di Repubblica Firenze, provocato dalle risposte di Susanna Ceccardi, sindaco di Cascina e commissario della Lega in Toscana, sul tema dell’immigrazione, in particolare sulla vicenda di Lodi, in un dibattito col sindaco di Firenze, Dario Nardella. Ceccardi ha rivendicato di aver “consigliato” lei il sindaco di Lodi, Sara Casanova, sulla questione della mensa dei bambini: “Mi chiamò qualche tempo fa per chiedermi consiglio su come applicare la legge del 2000, per chiedere le certificazioni patrimoniali dei cittadini stranieri nei Paesi di origine, per avere quindi una certificazione certa”. A quel punto, il folto pubblico del Teatro del Maggio si è diviso tra fischi e applausi. “Non mi sarei mai immaginata che il mio consiglio avrebbe suscitato tutta questa ridda di polemiche. Anche perché quando andavo io alle elementari andavamo a casa, a pranzo, italiani e stranieri, o lo si portava da casa. Non ci trovo niente di scandaloso. Dobbiamo dare un segnale forte e chiaro”, ha aggiunto Ceccardi.

Advertisement