De Magistris: 'Alla propaganda del Governo rispondiamo con l’umanità' - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia
18
Lun, Febbraio

Attualità
Napoli, 16 gennaio 2019 - Ieri il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris ha firmato una direttiva che prevede l’inserimento nell’elenco anagrafe delle residenze temporanee dei richiedenti asilo che sono in attesa dei permessi di soggiorno. Oggi, il primo cittadino ha spiegato che “alla propaganda del Governo noi rispondiamo con l’umanità” e che si tratta di una decisione che “non sospende la legge, ma la applica in conformità della Costituzione, in particolare l’articolo 3 primo coma, e impedisce un effetto criminogeno della legge, cioè portare tutti verso la clandestinità con il rischio di un aumento importante della criminalità”. Per de Magistris, accusato di fare propaganda: “è quella che fa il Governo sulla pelle delle persone. Se non ci fosse stata la mobilitazione che c’è stata in Italia di sindaci, associazioni, parroci, con l’autorevolissima presa di posizione del Papa, avremmo ancora persone in mezzo al mare. Noi non facciamo propaganda, siamo sindaci che stanno in mezzo alla strada e proviamo a rispondere ai bisogni soprattutto delle tante persone fragili, dei bambini, delle donne, delle persone che altri vogliono lasciare in mezzo al mare rischiando di morire mentre noi restiamo umani” conclude.