Diffamazione e odio razziale: Borghezio condannato a risarcire Kyenge - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Milano, 19 maggio 2017 - E' stato condannato per diffamazione aggravata dalla finalità di odio razziale ad una multa di mille euro l'europarlamentare della Lega Mario Borghezio imputato per aver insultato l'ex ministro all'Integrazione Cecile Kyenge nel corso di una telefonata a 'La Zanzara', andata in onda su Radio24 il 29 aprile 2013. I giudici della quarta sezione penale di Milano lo hanno ha anche condannato a risarcire Kyenge, parte civile, con 50 mila euro.

Il Tribunale ha concesso a Borghezio le attenuanti generiche e riqualificato il reato da propaganda di idee fondate sull'odio razziale in diffamazione aggravata dalla finalità di odio razziale. Il leghista ha parlato di "rispetto dovuto" per la condanna aggiungendo però che è previsto un risarcimento "di eccezionale importo" che lo "costringerebbe" a vendersi la casa.