Frontex: su rimpatri Italia procede bene - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia
12
Mer, Dicembre

Attualità

Bruxelles, 21 febbraio 2018 - "L'Italia, nell'ultimo anno, è stato uno degli Stati membri che ha aumentato le sue attività di rimpatrio, sia in termini di decisioni, che di operazioni". Il Paese si sta muovendo "nella giusta direzione per rafforzare questa politica". Così in un'intervista all'ANSA il direttore di Frontex Fabrice Leggeri. "Le mie preoccupazioni sulla diminuzione delle decisioni per i rimpatri, non riguardano l'Italia", precisa, citando in modo positivo anche la legge Minniti. "Nel 2017 sono stati 150mila i migranti rimpatriati dall'Ue. Questo dà la misura di quello che è fattibile. Ho espresso preoccupazione per il calo di decisioni sui rimpatri nell'Ue, che sono stati inferiori rispetto all'anno prima. Ma se c'è la volontà di allocare maggiori risorse e finanziamenti, la situazione può essere migliorata al livello europeo", ha detto Leggeri a chi chiede se sia possibile rimpatriare tra 500-600mila migranti irregolari presenti in Italia.