Grimoldi (Lega): Milano come Calais, migliaia clandestini in giro - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Milano, 3 agosto 2017 - “Milano è allo sbando dal punto di vista della sicurezza per colpa delle migliaia di immigrati clandestini arrivati negli ultimi due anni grazie al buonismo lassista di Pisapia e Sala e del loro assessore Majorino. La città è invasa ovunque da clandestini che bivaccano e girano indisturbati, la zona della stazione Centrale nonostante le ultime apprezzabili operazioni di Polizia resta un accampamento a cielo aperto.

Sono le parole di Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda. “Dove non ci sono i clandestini ci sono i richiedenti asilo: ieri notte in Corso Buenos Aires un ghanese ha minacciato i passanti brandendo un casco, rischiando un nuovo caso Kabobo; sempre ieri notte un somalo ha preso un taxi rifiutandosi di pagare la corsa perché convinto che fosse tutto a spese di quei fessi dei milanesi, costringendo le forze dell’ordine a intervenire. Grazie all'amministrazione del centrosinistra – ha concluso Grimoldi in una nota – stiamo diventando la nuova Calais, con migliaia di clandestini che girano liberi e senza controlli”.