Immigrazione: inaugurati due corsi universitari per mediatori interculturali - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Sono stati inaugurati ieri a Roma due  innovativi percorsi di alta formazione dedicati ai mediatori interculturali. Si tratta del Corso di Laurea triennale per Mediatori per l’Intercultura e la Coesione Sociale in Europa e del Corso di Alta Formazione per Mediatori Interculturali,  avviati entrambi nel corrente accademico presso Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

 Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria

Presenti all’evento  Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il viceprefetto Maria Eleonora Corsaro, Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, e Salvatore Berlingò, rettore dell’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

I corsi, di livello universitario, intendono formare operatori capaci di svolgere la preziosa attività di mediazione tra i cittadini immigrati, i rifugiati, le istituzioni e la società civile, rafforzando la preparazione di una figura professionale, quella del mediatore, che svolge un ruolo chiave per favorire l’integrazione dei nuovi italiani.

I due corsi sono promossi da Sant’Egidio in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Ministero dell’Interno, che ha contribuito al finanziamento con il FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) e si basano su un’esperienza maturata presso l’Università per Stranieri di Perugia.

Corso di laurea per "Mediatori per l’intercultura e la Coesione sociale in Europa

In particolare, il Corso di laurea per "Mediatori per l’intercultura e la Coesione sociale in Europa" è strutturato in modo da fornire agli studenti le competenze e le capacità, non solo linguistiche, ma altresì socio-assistenziali, pedagogiche, economiche e giuridiche, necessarie ad interagire con le culture e le popolazioni dei Paesi del Bacino del Mediterraneo o permeati delle civiltà che in esso hanno avuto origine (come i Paesi ispano-americani), nella prospettiva di uno sviluppo delle relazioni sociali interculturali e multietniche e della eliminazione di situazioni di disagio, riferite a singoli come pure a gruppi e comunità anche di immigrati.  

I laureati possono trovare sbocchi occupazionali nelle strutture di servizio alla persona, frutto di iniziative della società civile (volontariato, enti no profit, organizzazioni non governative) o emanazione di istituzioni pubbliche nei settori scolastici, assistenziali, giudiziari, sanitari, nelle reti di scambi commerciali e turistici, negli ambiti della formazione e della ricerca. 

Per ulteriori informazioni: Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

Paste a VALID AdSense code in Ads Elite Plugin options before activating it.

Sono stati inaugurati ieri a Roma due  innovativi percorsi di alta formazione dedicati ai mediatori interculturali. Si tratta del Corso di Laurea triennale per Mediatori per l’Intercultura e la Coesione Sociale in Europa e del Corso di Alta Formazione per Mediatori Interculturali,  avviati entrambi nel corrente accademico presso Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

 Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria

Presenti all’evento  Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il viceprefetto Maria Eleonora Corsaro, Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio, e Salvatore Berlingò, rettore dell’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

I corsi, di livello universitario, intendono formare operatori capaci di svolgere la preziosa attività di mediazione tra i cittadini immigrati, i rifugiati, le istituzioni e la società civile, rafforzando la preparazione di una figura professionale, quella del mediatore, che svolge un ruolo chiave per favorire l’integrazione dei nuovi italiani.

I due corsi sono promossi da Sant’Egidio in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Ministero dell’Interno, che ha contribuito al finanziamento con il FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione) e si basano su un’esperienza maturata presso l’Università per Stranieri di Perugia.

Paste a VALID AdSense code in Ads Elite Plugin options before activating it.

Corso di laurea per "Mediatori per l’intercultura e la Coesione sociale in Europa

In particolare, il Corso di laurea per "Mediatori per l’intercultura e la Coesione sociale in Europa" è strutturato in modo da fornire agli studenti le competenze e le capacità, non solo linguistiche, ma altresì socio-assistenziali, pedagogiche, economiche e giuridiche, necessarie ad interagire con le culture e le popolazioni dei Paesi del Bacino del Mediterraneo o permeati delle civiltà che in esso hanno avuto origine (come i Paesi ispano-americani), nella prospettiva di uno sviluppo delle relazioni sociali interculturali e multietniche e della eliminazione di situazioni di disagio, riferite a singoli come pure a gruppi e comunità anche di immigrati.  

I laureati possono trovare sbocchi occupazionali nelle strutture di servizio alla persona, frutto di iniziative della società civile (volontariato, enti no profit, organizzazioni non governative) o emanazione di istituzioni pubbliche nei settori scolastici, assistenziali, giudiziari, sanitari, nelle reti di scambi commerciali e turistici, negli ambiti della formazione e della ricerca. 

Per ulteriori informazioni: Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.