Immigrazione, l’Ue apre all’Italia sulla revisione di Triton - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Roma, 12 luglio 2017 - Frontex ha aperto alla revisione delle operazioni Triton ed è pronta a “aumentare il sostegno all’Italia nell’area dei rimpatri”. Si legge in un comunicato dell’Agenzia Ue per il controllo delle frontiere dopo la riunione che si è svolta a Varsavia con gli stati membri. Nel testo, però, non viene menzionata esplicitamente la richiesta dell’Italia di redistribuire anche in porti di altri Paesi Ue gli sbarchi dei migranti soccorsi.

“E’ stato concordato di stabilire senza ritardo un gruppo di lavoro per rivedere il mandato operativo delle operazioni Triton” e “verrà elaborato un nuovo piano operativo a partire dalla valutazione della situazione che è stata fatta oggi” che sarà sottoposto “in una fase successiva agli stati membri partecipanti”, quindi senza bisogno di un voto preventivo sulla revisione del mandato.

“Siamo pronti ad aumentare il sostegno all’Italia nell’area dei rimpatri e diversi stati membri hanno espresso la loro disponibilità a partecipare a operazioni di Rapid Return – si legge nella nota – questo richiederà un aumento della capacità dei centri di detenzione”. Frontex è alcuni stati membri partecipanti alle operazioni “hanno espresso la volontà di partecipare con la propria capacità operativa allo sviluppo del codice di condotta per le ong che sta scrivendo l’Italia”.

Paste a VALID AdSense code in Ads Elite Plugin options before activating it.