Immigrazione. Minniti: infiltrazioni mafia nei Cara ferita inquietante - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Roma, 18 maggio 2017 - “Considero la vicenda di Isola Capo Rizzuto, delle infiltrazioni mafiose nei centri di accoglienza una ferita per la civiltà del nostro Paese”. Lo ha spiegato il ministro dell’Interno Marco Minniti, rispondendo alla Camera al question time a una serie di interrogazioni presentate da M5S, FI-Pdl, FdI-An, sulla gestione dei centri di accoglienza e in particolare sulla vicenda che ha interessato quello di Isola Capo Rizzuto, oggetto di un’inchiesta che ha rivelato infiltrazioni della cosca degli Arena e portato all’arresto di 68 persone.

Quello delle infiltrazioni mafiose nell’accoglienza dei migranti, ha sottolineato il titolare del Viminale, è un fenomeno “odioso”, e “ciò che ha svelato l’inchiesta della procura di Catanzaro “è un’inquietante scenario”. Quindi per Minniti “il tema dei controlli è certamente di grandissima e rilevante importanza, l’esigenza di assicurare legalità e trasparenza nei centri di accoglienza è considerata da me e dal governo un’assoluta priorità”.