Meloni attacca Salvini: 'Sui migranti hai ceduto ai grillini' - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia
19
Sab, Gennaio

Attualità
Roma, 11 gennaio 2019 - Da parte del governo c’è stato “un cambio di posizione sulla politica migratoria che non comprendo”, “non capisco adesso questa marcia indietro”. Lo afferma in una intervista al Qn la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. “Se oggi, anche sull’immigrazione e la sicurezza, la Lega cede a Di Maio e Fico è difficile capire quale senso abbia per Salvini tenere in piedi questo governo”, osserva. “Non sono d’accordo – spiega Meloni – quando Salvini dice che è possibile accogliere ancora purché non paghino i cittadini. Le spese sanitarie, di trasporto e i servizi sociali di chi entra sono sempre e comunque a carico degli italiani e l’immigrazione incontrollata comporta anche rischi legati alla sicurezza e alla tutela della nostra identità. Poi non scordiamoci che la Chiesa valdese, che accoglierà gli immigrati a carico dell’Italia, prende l’8 per mille”. C’è la possibilità di una nuova maggioranza se Salvini ‘stacca la spina’? “Il governo si basa su un’alleanza innaturale” che “sta già facendo, soprattutto per colpa del M5s, gravi danni all’Italia” ma “ad oggi reputo fantapolitica l’ipotesi di maggioranze diverse e ‘responsabili’ pronti a sostenere il governo. Io credo che questo governo cadrà solo se ci sarà una valida alternativa politica”. “Fdi sta lavorando alla costruzione di un grande movimento sovranista e conservatore capace di contenere tutte quelle anime alternative alla sinistra e al M5S che non si sentono rappresentate appieno dalla Lega, ma che insieme alla Lega possa incarnare l’alternativa di governo della quale l’Italia ha bisogno”, conclude la leader di Fdi.