Migranti e passaporto unico: Grasso premia le leggi dei ragazzi - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Roma, 3 aprile 2017 - "Vorrei una legge che dia sollievo ai migranti" e "un passaporto unico per i cittadini del mondo": mentre in Parlamento si discute la stretta su immigrazione e sicurezza urbana prevista dai decreti Minniti, gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado, premiati dal presidente del Senato, Pietro Grasso, nell'ambito della nona edizione di 'Vorrei una legge che...', immaginano dei provvedimenti che vanno esattamente nella direzione opposta.

Accompagnati dagli insegnanti, gli alunni di quinta elementare e prima media, hanno illustrato i loro lavori alla seconda carica dello Stato nel transatlantico di Palazzo Madama, quindi sono entrati in aula per la premiazione sedendo al posto dei senatori: "Magari da grande qualcuno di voi occupera' questi scranni come parlamentare", ha augurato Grasso.

"I vostri lavori - ha detto il Presidente - mi hanno favorevolmente impressionato. Questo e' un percorso importante perché vi da' una consapevolezza della vostra responsabilita'" con l'aiuto "dei docenti che non smetteremo mai di ringraziare perché insieme alle vostre famiglie contribuiscono alla vostra formazione". L'iniziativa 'Vorrei una legge che...', ha aggiunto Grasso, "vi avvicina a questo posto che deve essere per voi un punto di riferimento, un punto dove sono arrivate le vostre idee".