Migranti. Mattarella: bene Corte Ue, un dovere la solidarietà - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Roma, 7 settembre 2017 – La collocazione dei migranti nei Paesi dell’Ue “non è una posizione italiana o greca ma dell’Europa, perché se viene meno il vincolo di solidarietà verrebbe meno l’Europa. La Corte di Giustizia Ue ha affermato che esiste un dovere e un vincolo di solidarietà. Non è un principio italiano o greco ma europeo”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella dalla Grecia, al termine della cerimonia per il decennale dell’Eplo. Il capo dello Stato ha commentato la sentenza con la quale la Corte di giustizia europea ha rigettato la richiesta di annullamento del sistema di quote di redistribuzione per l’accoglienza dei rifugiati decisa dalla Commissione europea, presentata dall’Ungheria e dalla Slovacchia nei mesi scorsi.