Attualità - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Cinquecento siriani arriveranno in aereo dal Libano grazie ai visti umanitari, saranno accolti da comunità parrocchie e privati cittadini. Protocollo tra governo francese, Sant’Egidio, chiesa cattolica e chiese protestanti

Roma, 13 marzo 2017 - "Una giornata umanamente difficile, perché abbiamo toccato con mano una situazione devastante. Ma anche utile, soprattutto per chi come noi nuove vuole partire dalle viscere del disagio". E' quanto si legge in una nota di Francesco Laforgia, capogruppo alla Camera dei deputati di Mdp - Movimento democratici progressisti che, oggi, ha visitato il Gran Ghetto di Rignano Garganico sgomberato nei giorni scorsi dei migranti che vi trovavano rifugio per lavorare nei campi.

"I problemi dei ghetti nei quali vivono migranti in condizioni disumane, non si risolvono - aggiunge - solo con le scorciatoie, come gli sgomberi. Ma va risolto il tema dell'intermediazione del lavoro che deve avere un soggetto pubblico che recluti manodopera in modo trasparente e nel rispetto dei diritti e che neutralizzi lo sfruttamento del caporalato. Cosi' come va risolta la questione a monte perché ci sono passaggi, nella filiera produttiva, nei quali si genera il rincaro dei prodotti agricoli e che arricchiscono alcuni e affamano i lavoratori migranti. La legge sul caporalato che abbiamo approvato e che riteniamo necessaria, tuttavia e' ancora incompleta per affrontare questo fenomeno".

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 13 febbraio 2017  Programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato, per l'anno 2017 (GU n.60 del 13-3-2017)

Torino, 13 marzo 2017 - 'L'immigrazione e' un problema del pianeta, guardate con diffidenza a chi vi propone soluzioni facili. Coloro che fuggono dalla guerra, che fuggono dalle carestie, i minori non accompagnati, li accoglieremo sempre: e' un dovere morale incancellabile'.

Lo ha detto il ministro dell'Interno Marco Minniti, intervenendo dal palco del Lingotto di Torino, dove Matteo Renzi ha presentato la sua campagna congressuale per la segreteria Pd. E tuttavia, ha aggiunto Minniti, "l'accoglienza ha un limite in se', nella capacita' di integrazione. Non c'e' alcuna connessione tra immigrazione e terrorismo, c'e' tra mancata integrazione e terrorismo. Il nostro Paese deve essere chiaro e netto: severita' per chi e' fuori dalla legge e viola le leggi, integrazione per chi e' dentro la legge e rispetta le leggi".

Altri articoli...