Attualità - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Roma, 7 aprile 2017 - "In pochi giorni si sono susseguiti due casi di violenza che certificano il fallimento del modello di integrazione concepito dalla sinistra. Manca il coraggio di guardare in faccia il problema".

Cosi' il deputato di Forza Italia Luca Squeri ha commentato la vicenda della quattordicenne di Pavia frustata dai genitori perché vestiva all'occidentale. "Finché copriremo le nostre statue per non offendere la sensibilita' altrui, finché le nostre ministre si metteranno il velo durante le visite in altri Paesi senza aspettarci che quel velo venga tolto quando si viene in visita da noi, non potremo pensare - osserva - di costruire una reciprocita' nel rispetto. Questo vale per gli islamici come per tutti gli altri. Chi viene in Italia non puo' disprezzare il nostro modo di vivere. Se lo fa, se impedisce ai suoi figli di integrarsi, di quale multiculturalismo parliamo?", conclude.

Pordenone, 7 aprile 2017 - Su un treno cargo proveniente dalla Serbia e' stato trovato il corpo di uno straniero, morto probabilmente per asfissia. La drammatica scoperta e' avvenuta, la notte scorsa, alla Cereal Docks di Portogruaro Il carro merci e' di quelli adibiti al trasporto di granaglie. La salma e' stata ricomposta dalla ditta Pertile e trasferita, su ordine della Procura di Pordenone che indaga sulla vicenda, all'obitorio cimiteriale di via Mercalli.

Piu' di 20 i profughi arrivati dall'inizio d'anno a Portogruaro attraverso la cosiddetta rotta Balcanica. Sullo stesso convoglio e' stato rintracciato un giovane privo di documenti, pure lui imbarcatosi in Serbia. La Procura della repubblica di Pordenone ha disposto l'autopsia sul cadavere.

Roma, 6 aprile 2017 - "No al blocco navale per fermare l'invasione dell'Italia e si' all'approvazione immediata del testamento biologico: su immigrazione e temi etici, il M5s si conferma identico al Pd. Noi di Fratelli d'Italia siamo alternativi alla sinistra e all'altra faccia della sinistra".

E' quanto scrive su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Venezia, 5 aprile 2017 - Nel Nord Est sono 420 mila i contribuenti immigrati che hanno versato l'Irpef nel 2016, pari al 10% dei contribuenti totali (incidenza superiore rispetto alla media nazionale, al 7,5%). Il gettito Irpef che ne deriva ammonta a 1,3 miliardi di euro (5,3% del totale). Significativi gli aumenti nell'ultimo anno sia come numero di contribuenti (+3,1%) che come volume Irpef (+7,0%). Il Veneto è la seconda regione italiana dopo la Lombardia per numero di contribuenti immigrati (262 mila), con un gettito Irpef complessivo di 774 milioni di euro. I contribuenti stranieri in Veneto rappresentano il 9,3% del totale, mentre il gettito Irpef rappresenta il 5,5% del totale.

Lo indica una ricerca della Fondazione Leone Moressa di Venezia secondo la quale Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, invece, presentano i livelli più alti in Italia come incidenza dei contribuenti stranieri sul totale (rispettivamente 11,2% e 11,7%) e del volume Irpef (7,7% e 6,8%).

Roma, 6 aprile 2017 - "Le procedure di infrazione dovrebbero esistere non solo per chi non rispetta il rapporto deficit-Pil, ma anche per chi non rispetta i principi fondamentali dello stare insieme nella grande famiglia europea. Finché non verra' fatto questo, continueranno tirare su i muri".

Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini a Un giorno da pecora su Radio1 Rai ribadendo che "la crisi dei migranti esiste perché non tutti i paesi hanno fatto il loro dovere".

Roma, 5 aprile 2017 - "Sempre piu' allarmanti i numeri legati all'arrivo dei migranti in Italia. L'Europa non puo' piu' far finta di non sentire. L'Oim, Organizzazione internazionale per le migrazioni, ha rilevato un aumento del 25% di arrivi nel nostro paese rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e le previsioni per i prossimi mesi sono tragiche. Lo diciamo da mesi: non e' piu' possibile rimandare, bisogna trovare soluzioni adeguate al problema e in questo e' soprattutto l'Europa a dover ascoltare proposte e indicazioni".

Lo ha dichiarato Deborah Bergamini, responsabile Comunicazione di Forza Italia. "Come dimostrano anche i temi discussi nel corso del recente Congresso del PPE a Malta - conclude - la questione migranti e' una priorita' assoluta e affrontarla attraverso politiche chiare e decise e' l'unico modo per evitare arrivi incontrollati e morti in mare di persone spesso disperate".

Roma, 5 aprile 2017 - "Chi ancora oggi non e' d'accordo al blocco delle navi provenienti dalla Libia fa finta di non vedere lo scempio e le vittime che la politica buonista del Pd e dei ben pensanti come Fico ha provocato". Lo afferma Nicola Molteni, vicepresidente dei deputati della Lega Nord.

"Gli stessi 5stelle - aggiunge - che vogliono la cancellazione del reato di clandestinita' e hanno sostenuto Mare Nostrum e tutte le missioni europee di traghetto dei clandestini. Sul tema immigrazione il M5S la pensa esattamente come il Pd. La Lega e' chiara: blocco navale, respingimenti, pattugliamenti delle coste libiche e i rimpatri di massa. L'invasione va bloccata al di la' del Mediterraneo perché non possiamo accogliere tutta l'Africa. Stop al commercio di persone e all'invasione di immigrati clandestini. Non saremo mai complici di migliaia di vittime e di un'invasione incontrollata".

Altri articoli...