Roma: migranti sgomberati, bombole contro agenti. Polizia usa idranti - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Roma, 24 agosto 2017 - Tensione a piazza Indipendenza, vicino alla stazione Termini di Roma, dove le forze dell'ordine hanno sgomberato i giardini occupati da circa 100 cittadini stranieri, che occupavano già l'immobile di via Curtatone sgomberato nei giorni scorsi. Durante l’intervento, fa sapere la Questura, "le forze dell'ordine sono state aggredite con lancio di sassi e bottiglie. Utilizzate bombole di gas aperte, messe in sicurezza grazie al repentino intervento dei poliziotti. Usato contro gli agenti anche peperoncino. L'uso dell’idrante ha evitato che venissero accesi fuochi e liquidi infiammabili. Due fermati al momento".

L'operazione era "finalizzata al ripristino delle condizioni di vivibilità, legalità, igiene e sicurezza in piazza Indipendenza e in via Curtatone" comunicano le autorità. ''Tutte le persone presenti sui giardini sono state allontanate mentre gli occupanti dello stabile, comprese le 'fragilità', sono state trasferite presso l'Ufficio Immigrazione di via Patini, dove la Sala operativa sociale del Comune di Roma si sta occupando della loro assistenza".