Servizio Civile Nazionale, oltre mille nuovi posti anche per giovani stranieri - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Pubblicati due bandi per reclutare volontari, basta essere “regolarmente soggiornanti” in Italia. Immigrati e figli sono però esclusi dai Corpi Civili di Pace

 

Roma – 2 gennaio 2017 – Rendersi utili all'Italia e agli altri, guadagnando anche qualcosina.

È l’opportunità offerta a oltre mille giovani che hanno tra i diciotto e ventotto anni da due nuovi bandi del Servizio Civile Nazionale, appena pubblicati. Alle selezioni possono partecipare cittadini italiani, comunitari o anche extracomunitari, purché “regolarmente soggiornanti”, quindi immigrati o figli di immigrati. 

Il bando più consistente prevede la selezione di 1050 volontari, che per la stragrande maggioranza verranno impiegati in progetti autofinanziati dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo. Un altro bando da 110 volontari è stato invece arrivato nell'ambito del programma Garanzia Giovani, al quale bisogna necessariamente iscriversi per partecipare. 

I volontari verranno impiegati per 12 mesi in progetti attivati in tutta Italia e saranno ricompensati con assegni mensili da 433,80 euro. Le domande di partecipazione andranno presentate entro le ore 14.00 del 10 febbraio 2017. Sul sito del Servizio Civile sono disponibili i bandi, i moduli e la lista dei progetti. 

Un terzo bando, che selezionerà 106 volontari da impiegare in progetti per i Corpi Civili di Pace in Italia e all’Estero rimane invece precluso a immigrati e figli, perché riservato ai cittadini italiani. Un requisito che non sembra tener conto delle sentenze dei tribunali e della Corte Costituzionale, ma anche della riforma del Servizio Civile.