Stagionali stranieri, distribuite tra le province le ultime quote del decreto flussi - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità

Circa 900 ingressi erano stati trattenuti a livello centrale dal ministero. Ora sono stati assegnati alle varie province per rispondere alle richieste delle aziende. Tutti i numeri

 

Roma – 22 dicembre 2016 -  Ci sono ancora posti (oltre che nuove regole) per far venire in Italia e assumere lavoratori stagionali extracomunitari. 

Il decreto flussi 2016 ha autorizzato 13 mila ingressi per rispondere alle esigenze di aziende agricole e imprese del settore turistico alberghiero, che in alcuni momenti dell’anno hanno bisogno di manodopera a tempo che non riescono a trovare in Italia. Solo una parte si è effettivamente trasformata in contratti di lavoro. 

Già lo scorso febbraio, il ministero del Lavoro aveva distribuito quasi tutte le quote alle Direzioni Territoriali del Lavoro, perché potessero utilizzarle a fronte delle richieste delle aziende. Due giorni fa ha sbloccato anche le restanti 877, assegnandole alle varie province proporzionalmente al numero di domande presentate. 

Queste residue potranno essere utilizzate per ingressi stagionali ordinaripluriennali. Ecco la circolare con la distribuzione provincia per provincia. 

Stranieriinitalia.it