L'esperto risponde - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Sono un cittadino extracomunitario assunto regolarmente come badante e ho un permesso di soggiorno per lavoro che scadrà tra un anno. Due giorni fa è morto il mio datore di lavoro e non so ancora cosa farà sua moglie. Nel caso continuassi a lavorare per lei devo fare qualche comunicazione? Se invece mi licenzia perderò il permesso di soggiorno?



Ho presentato a Roma, nel marzo 2006,  la richiesta di autorizzazione al lavoro per i flussi 2006 per assumere una colf filippina. Mi sono recato più volte allo Sportello Unico per avere informazioni in merito alla mia richiesta e ogni volta mi comunicano che la Questura ha dato un parere positivo e che manca l’approvazione della Direzione Provinciale del Lavoro. Come posso sbloccare la mia pratica?

Sono un cittadino cinese con regolare permesso di soggiorno per lavoro, ho intenzione di presentare una richiesta di flussi per fare entrare mia moglie, come colf o come dipendente della ditta di cui sono il titolare. La legge lo permette? Qual è il reddito che devo dimostrare? Esistono altre condizioni per la presentazione della domanda?