"Negro, istruzioni per l’uso", la lezione anti ignoranza di Tommy Kuti - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

S.O.S. Razzismo

Il rapper spiega come chiamare “chi ha tanta melanina come me”. “No a quella g di troppo che fa arrabbiare”. VIDEO

 

Roma – 19 gennaio 2017 – “Ma queste persone qua, come vogliono essere chiamate?”. 

Tommy Kuti, in arte Mista Tolu, ha smesso per un giorno i panni del rapper e indossato su Facebook quelli del professore. Con tanto di gesso e lavagna, ha deciso di spiegare a tutti “il modo migliore per definire una persona con tanta melanina come me”, con l’aiuto di dizionari e ricorsi personali. La lezione si chiama "Negro: istruzioni per l'uso".

Diciamolo subito, la parola giusta, di sicuro, non è “negro”. E anche chi usa “di colore”, dovrebbe prima interrogarsi sulle infinite variazioni cromatiche di quanti si ritengono semplicemente “bianchi”. Molto meglio dire “nero, senza quella g di troppo che molto spesso può far arrabbiare la gente”, spiega Kuti, che è cresciuto  a Castiglione delle Stiviere e vive a Brescia, ma ha origini nigeriane.

Il video è nato proprio da una, chiamiamola così, arrabbiatura. Kuti ha bruciato un semaforo tra il giallo e il rosso e un testimone ha pensato bene di insultarlo: “Negher!”, salvo poi doversela vedere con la sua poco conciliante stazza. Quando però ha capito che “la risposta all’ignoranza non è la violenza, ma la cultura”,  è salito in cattedra a spiegare che “ci sono parole e parole”…

Stranieriinitalia.it