in

CHIESA: SANT’EGIDIO, MILLE GIOVANI AD AUSCHWITZ PER 11 SETTEMBRE

Citta’ del Vaticano, 10 set. (Adnkronos) – Dal 9 all’11 settembre e’ in corso il pellegrinaggio dal tema ”Giovani europei per un mondo senza violenza”. Sono un migliaio i giovani studenti universitari e di scuole superiori dell’Europa orientale coinvolti nell’iniziativa promossa dalla Comunita’ di Sant’Egidio. ”L’iniziativa – con larga presenza giovanile – vuole essere una risposta concreta, umana e culturale – spiega la Comunita’ di Sant’Egidio -alla mentalita’ diffusa in alcune Paesi d’Europa dove antisemitismo, antigitanismo, xenofobia sono molto radicati e stimolano manifestazioni di violenza giovanile, contro ebrei, Rom e immigrati”. Dopo un anno di preparazione, che ha visto un’ampia mobilitazione negli istituti di istruzione di numerose citta’ europee, con cicli di lezioni, conferenze, mostre, proiezioni, converranno a Cracovia giovani provenienti dall’Ucraina, dalla Cechia, dall’Ungheria, dalla Romania, dalla Russia, dalla Slovacchia, dall’Italia, dalla Germania, dalla Georgia, per recarsi in pellegrinaggio ad Auschwitz, dove dire no al razzismo, all’antisemitismo, all’antigitanismo, che anche negli ultimi tempi hanno fatto registrare preoccupanti episodi di violenza in molti di questi paesi. Il convegno e’ iniziato a Cracovia giovedi’ 9 dove i giovani hanno ascoltato la testimonianza di Elżbieta Lesiak, bambina sopravvissuta alla deportazione e all’insurrezione del ghetto di Varsavia. Venerdi’ 10 ha luogo la visita ad Auschwitz e, nel primo pomeriggio, la cerimonia commemorativa a Birkenau, al termine della quale sara’ letto l’Appello comune contro il razzismo, l’antisemitismo e l’antigitanismo.

Condividi su:

ISLAM: COREIS, GRAZIE A NAPOLITANO PER MESSAGGIO FINE RAMADAN

Frattini: “Stop tolleranza Ue verso i clandestini”