in

IMMIGRAZIONE: LANDI (AN), ALLARME CRIMINALITA’E CLANDESTINITA’

(ANSA) – ROMA, 2 MAR – "Nel disinteresse della classe politica italiana va registrata l’allarmante escalation dei tassi di criminalità e clandestinità legati al fenomeno migratorio senza più controllo": lo afferma Giampaolo Landi di Chiavenna, Responsabile Nazionale Immigrazione di AN. "I provvedimenti assunti dal Governo Prodi Uno stanno complessivamente smantellando l’impianto di controllo e rigore del fenomeno migratorio attuato con risultati complessivamente positivi da parte del precedente Governo di Centro Destra: l’allargamento delle maglie regolamentari e legislative, le sanatorie palesi e sottotraccia, l’allargamento dei criteri per i ricongiungimenti familiari – prosegue Landi – determinano un atteggiamento di prevaricazione dei livelli criminogeni rispetto alla capacità e volontà di controllo del territorio". "E’ auspicabile – conclude Landi – che i Partiti della Casa delle Libertà superando le criticità della logica partitocratica si ritrovino in un progetto di unitarietà e coesione per restituire agli italiani la certezza che nel prossimo futuro una reale inversione del quadro politico potrà rilanciare una azione di Governo che abbia a cuore come priorità la sicurezza dei cittadini italiani e la tutela dei loro diritti fondamentali".(ANSA).

(2 marzo 2007)

Condividi su:

Contratto collettivo nazionale lavoro domestico

ADOZIONI:ANCI, POSITIVA ABOLIZIONE PERMESSO SOGGIORNO MINORI