in

Accoglienza migranti. Lazio e Campania: arrestate 18 persone per truffa allo Stato

Roma, 23 ottobre 2019 – Gli uomini della Questura e del Comando provinciale della guardia di finanza di Frosinone hanno eseguito diciotto ordinanze di applicazione di misure cautelari personali in Lazio, Campania e Molise nei confronti degli appartenenti a due sodalizi criminosi nel settore dell’accoglienza ai migranti. L’accusa è di truffa ai danni dello Stato. Indagate in tutto venticinque persone. 

L’operazione congiunta di agenti della polizia e finanzieri ha riguardato le province di Frosinone, Latina, Rieti, Caserta e Isernia.

Le indagini, dei poliziotti del commissariato di Cassino, della squadra Mobile e del Comando Provinciale GdF di Frosinone, coordinate dal Sostituto Procuratore Alfredo Mattei, hanno acceso i riflettori su un articolato sistema di frode che, anche grazie alla corruzione di pubblici ufficiali preposti ai controlli e sindaci, ha consentito ai sodali di appropriarsi di ingenti somme di denaro.

Condividi su:

Marescotti: Un dovere aiutare i migranti, come fai a fregartene della Costituzione?

Richiedenti asilo, la Germania ha espulso 17mila migranti nei primi nove mesi del 2019