in

Aise: “Rischio nuovo andata di sbarchi nel sud d’Italia”

Il generale Adriano Santini: "Se le condizioni del mare saranno favorevoli"

Roma, 13 luglio 2012 –  L'Italia è a rischio di una nuova ondata di sbarchi di immigrati provenienti da Siria, Libia e Tunisia.

L'allarme e' stato lanciato dal generale Adriano Santini, direttore dell'Aise, l'Agenzia informazioni e sicurezza esterna, durante l'audizione al Copasir.

Le coste del sud dell'Italia, se le condizioni del mare saranno favorevoli, potrebbero essere interessate a una nuova ondata di sbarchi. E' quanto avrebbe riferito il direttore dell'Aise al Copasir che ha richiamato l'attenzione del Comitato parlamentare all'evolversi delle situazioni politiche in Siria, Libia e Tunisia. E' di pochi pochi giorni la tragica scomparsa in mare sulle coste libiche di un barcone con 54 immigrati.

Condividi su:

Boats 4 People: “Denunceremo politiche di chiusura delle frontiere”

Riforma del lavoro: come cambiano le regole per il contratto di lavoro a termine