in

Alfano: “Anche dalla Germania sostegno a Frontex Plus”

Il ministro dell’interno a Berlino: “Riconosciuto il ruolo dell’Italia”. Ma Lega e Fratelli d’Italia attaccano: “Arriveranno più clandestini”

Roma – 2 settembre 2014 – “Dopo il sostegno della Francia, abbiamo anche il consenso della Germania a Frontex Plus, e il riconoscimento del grande impegno italiano. È un giorno importante”.

Lo ha detto oggi il ministro degli Interni, Angelino Alfano, dopo aver incontrato a Berlino il suo omologo tedesco, Thomas de Maiziere.

Alfano sta incontrando i rappresentanti degli altri governi europei per convincerli a far partire Frontex Plus. La nuova operazione, condotta con mezzi e risorse di vari stati Ue, dovrebbe subentrare a Mare Nostrum per controllare i flussi di immigrati e profughi nel Mediterraneo.

Maiziere, dopo l’incontro con Alfano, ha confermato la disponibilità del governo tedesco. “L'Italia – ha detto il ministro – in questo momento ha un ruolo di particolare responsabilità e gode del nostro pieno appoggio”.

Intanto Alfano è volato a Madrid per incontrare il collega spagnolo Jorge Fernandez Diaz. Dall’Italia, però, arrivano le critiche dell’opposizione.

"Oggi sono sbarcati 1593 clandestini a Reggio Calabria, 363 a Pozzallo e 233 a Catania. Tutti portati da Mare Nostrum mentre Angelino Alfano festeggia il sostegno della Germania a Frontex Plus: in pratica un incremento delle navi che porteranno ancora piu' clandestini in Italia #bastainvasione". Ha twittato il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Massimiliano Fedriga.

Anche Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia, ha scelto twitter per contestare il ministro dell’interno: “Ovvio che la Germania sostenga Frontex Plus: piu' navi vuol dire piu' immigrati a carico dell'Italia. Alfano perche' esulti? #marenostrumplus".
 

Condividi su:

Germania e Francia: “L’Italia rispetti le regole sull’immigrazione”

Permesso di soggiorno. Rischio il rinnovo se il datore non versa i contributi?