in

Arriva il permesso di soggiorno per gli stranieri che investono in Italia

Canale privilegiato per chi mette 1 milione di euro nel capitale di un’impresa italiana o compra 2 milioni di titoli di Stato. La novità nella Legge di Bilancio 2017

 

Roma – 2 novembre 2016 – Porte aperte ai Paperoni stranieri. 

Il disegno di legge di bilancio 2017 appena inviato dal governo alla Camera dei Deputati prevede anche una modifica al testo unico sull’immigrazione con l’aggiunta di un articolo dedicato a “Ingresso e soggiorno per investitori”. Si proverà così a far diventare un po’ più attraente l’Italia per i cittadini stranieri che hanno soldi da spendere e far fruttare o anche da destinare a qualche opera buona. 

Il nuovo canale di ingresso privilegiato sarà destinato a quanti investono almeno 1 milione di euro nel capitale di un’impresa italiana o che acquistano almeno 2 milioni di euro di nostri titoli di Stato, mantenendo in entrambi i casi i soldi impegnati per almeno due anni. Lo stesso trattamento riguarderà i filantropi che donano almeno un milione di euro a progetto di pubblico interesse.

Questi immigrati “di lusso” arriveranno in Italia con uno speciale visto di ingresso e avranno un permesso di soggiorno di durata biennale, rinnovabile per ulteriori periodi di tre anni finché è confermato l’investimento. Potranno inoltre portare qui i loro familiari. Un decreto dei ministeri dell’Interno e degli Esteri definirà i dettagli della procedura.  

“Prendendo ispirazione dalle esperienze di altri Stati membri dell’Unione europea  – si legge nella relazione che accompagna il ddl di Bilancio 2017- si è voluto prevedere una disciplina in materia di immigrazione che faciliti l’ingresso in Italia dei potenziali beneficiari della misura che stabilisce una disciplina di favore per l’attrazione di investitori nel territorio dello Stato”.

EP

Condividi su:

Il Papa: “Imprudente accogliere se non si può integrare”

Colf, badanti e babysitter, come si calcolano i contributi?