in

Bonus cultura 500 euro dal 3 novembre ai 18enni italiani e stranieri

Finalmente disponibili i soldi da spendere in libri, cinema, teatri e concerti. L’annuncio sul sito www.18app.it

 

Roma – 31 ottobre 2016 – Dopo essersi fatto attendere per quasi un anno, tra un paio di giorni il bonus cultura da 500 euro potrà festeggiare davvero ragazzi e ragazze che compiono 18 anni nel 2016. E non conta se, secondo il loro passaporti, sono cittadini italiani o stranieri, l’importante è che siano “residenti nel territorio nazionale, in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità”.

Quei soldi, secondo il regolamento pubblicato in Gazzetta Ufficiale, verranno erogati attraverso il sito www.18app.it sotto forma di  “buoni di spesa  elettronici,  con codice identificativo” da utilizzare “entro il 31 dicembre 2017”. Potranno essere utilizzati per acquistare “biglietti per rappresentazioni teatrali e  cinematografiche  e spettacoli dal vivo; libri; titoli  di  accesso  a  musei,  mostre  ed  eventi  culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali”. 

Il sito www.18app.it è ancora in versione beta. Ad oggi consente la registrazione degli esercenti presso i quali sarà possibile spendere i buoni e l’accesso dei neo diciottenni alla procedura per il rilascio dell’identità digitale SPID, indispensabile per avere il bonus. Da qualche giorno però spiega anche che la SPID “servirà per ottenere il bonus cultura di 500 € disponibile qui dal 3 Novembre”.

Da giovedì, prossimo, quindi, arriveranno finalmente i soldi. Le reazioni dei diretti interessati, finora illusi e disillusi a più riprese, ora oscillano tra “era ora!” è “sarà vero?”. Sul gruppo facebook “18app – Bonus Cultura 500€ 18enni”, dove milleseicento ragazzi e ragazze si scambiano da mesi informazioni e commenti, c’è anche anche un sondaggio su come spenderanno i 500 euro: vincono i libri, seguiti da concerti e cinema. 

C’è pure una buona notizia per chi farà 18 anni nel 2017.  La nuova legge di bilancio conferma infatti il bonus cultura anche per il prossimo anno e stavolta, considerato che sito internet e regolamento già ci sono, il regalo dovrebbe arrivare per tutti puntuale. 

EP

 

Il sindaco razzista: “Letame sugli immigrati, neri meno intelligenti”

Maroni: “Sono contrario a uso di qualsiasi struttura”