in

Cinque Stelle: ‘Centrodestra ipocrita, parla di sicurezza ma fa affari loschi con l’immigrazione’

Milano, 7 maggio 2019 – “Ringrazio le forze dell’ordine per l’intervento che oggi ha messo la parola fine a Bergamo a un circuito di favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina e corruzione legato al rilascio di permessi di soggiorno”.

Così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, ha commentato l’operazione della Questura di Bergamo che ha portato all’arresto di 10 persone per favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina, falsità ideologica, alterazione di documenti per il rilascio del permesso di soggiorno e plurimi episodi di corruzione.

“Ancora una volta – ha scritto Violi in una nota – l’immigrazione si trasforma in un business per alcuni dipendenti pubblici e persone legate alla politica. Salvini che ha attaccato tutti per le speculazioni sui migranti si trova il problema in casa con l’arresto di una candidata al Consiglio comunale di una lista a supporto del suo candidato sindaco”.

Secondo Violi, “è un centrodestra ipocrita: fa propaganda per la sicurezza, a parole si dichiara contro il favoreggiamento dell’immigrazione e poi viene accusato di fare affari sui permessi di soggiorno”.

Condividi su:

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, 10 arresti tra Piemonte e Lombardia

Migranti. Il Papa: ‘Per amare qualcuno non serve il curriculum’