in

3 milioni di euro per progetti dedicati a richiedenti asilo e rifugiati

Pubblicato un invito a presentare proposte che verranno cofinanziate dalla Commissione Europea. È dedicato a organizzazioni internazionali ed enti no-profit, scade il 20 maggio

Roma – 11 marzo 2015 – Individuare le necessità specifiche dei richiedenti asilo vulnerabili in relazione alle procedure d’asilo e alle condizioni di accoglienza, fornire gratuitamente informazioni legali e procedurali a titolo gratuito, integrare le persone beneficiarie di protezione internazionale.

Sono gli obiettivi dei progetti transnazionali che la Commissione Europea è pronta a cofinanziare, secondo un invito a presentare proposte appena pubblicato. Come spiega una nota del Ministero dell'Interno, serviranno a rafforzare e sviluppare Sistema Europeo Comune di Asilo, compresa la sua dimensione esterna, in accordo con uno degli obiettivi specifici stabiliti dal nuovo Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI).

Sono ammissibili al finanziamento solo le organizzazioni internazionali e gli enti no-profit istituiti in uno degli Stati membri aderenti al FAMI. Si specifica, inoltre, che saranno finanziati solo progetti transnazionali presentati e attuati da un partenariato composto da almeno tre soggetti ammissibili di base in almeno tre Stati membri.

Il budget complessivamente stanziato ammonta a 3 milioni di Euro. Le singole richieste di sovvenzione dovranno essere però minimo di 300 mila euro e massio di 750 mila Euro e comunque la somma non potrà superare il 90% dell’intero progetto. Le proposte progettuali, da presentare entro il 20 maggio 2015, dovranno avere una durata compresa tra i 18 e i 24 mesi.

Leggi:
Il testo dell'invito a presentare proposte e tutta la documentazione
 

Condividi su:

Profughi. Zaia: “Sì ai campi in Africa, costano di meno”

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 12 gennaio 2015, n. 21