in

Gasparri: “Alfano era diverso sugli immigrati come ministro di Berlusconi”

"Rivendico quindi le politiche di accordo bilaterale fatte da Berlusconi con la Tunisia, la Libia e molti altri Stati"

Roma, 31 ottobre 2014 – "Per quanto riguarda il disastro di Lampedusa, la ricordo, signor ministro, in favore di telecamera tenere incontri e conferenze stampa quando, ministro del governo Berlusconi, dava giudizi diversi".

Cosi il senatore Maurizio Gasparri replicando al ministro dell'Interno Alfano nel Question Time al Senato, secondo il quale il governo Berlusconi nel 2011 scelse di trasformare Lampedusa in un disastro.

"Il disastro c'era a Lampedusa – ha proseguito Gasparri -. Ora c'e' in tutta Italia per una politica dissennata. Rivendico quindi le politiche di accordo bilaterale fatte da Berlusconi con la Tunisia, la Libia e molti altri Stati. Dopodiche' la furia bellicista di Cameron, di Sarkozy e altri ha portato ad una guerra che ha eliminato un dittatore ma moltiplicato i califfati e i gruppi terroristici. Chiamate qualcuno in Libia, ora. Usate lo smartphone che hanno i clandestini, altrimenti vi do io un gettone, visto che Renzi ci ha dimostrato grande esperienza nella telefonia del passato e del futuro".
 

Condividi su:

Bianco: “Rimborso a Comuni sulle spese dei minori stranieri non accompagnati”

“Mare Nostrum non deve finire, Triton non può fermare le stragi”