in

Il premier Conte apre allo ius soli: ‘Serve riflessione’

Roma, 29 marzo 2019 – Lo Ius Soli “non è nel contratto di governo, ma auspico che si avvii nel Paese, nelle sedi opportune, una riflessione serena” su questo tema. “Si può valutare la nascita sul territorio italiano che sia però collegata ad un percorso di integrazione serio”, che preveda “la conoscenza della nostra cultura” e la condivisione di “valori comuni”. Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte, durante l’incontro con i giovani ad Assisi.

Condividi su:

Viminale: nel 2019 giunti 251 migranti a Lampedusa

Salvini: ‘La Libia è un porto sicuro per il soccorso ai migranti’