in

Il solito Salvini: “Quali guerre, i migranti vengono qui per spacciare’

Roma, 14 ottobre 2019 – In vista del 27 ottobre, giorno del rinnovo del consiglio regionale in Umbria, Salvini – grazie alla sua macchina del fango – si è messo di nuovo a criminalizzare a tutto campo l’intero fenomeno migratorio.

Tra le novità del suo repertorio anti-migranti Salvini ha riesumato la vecchia propaganda che associa i migranti alla droga: “Oggi un’altra nave Ong norvegese sbarcherà in Italia una ottantina di migranti, quelli che arrivano con i barconi non fuggono dalla guerra ma sono quelli che arrivano da noi per spacciare” – ha commentato nel solito post sui social.

E ancora: “Sbarcano in Sicilia e poi li distribuiscono in tutta Italia, a Terni sono arrivati già 30, con noi al governo della Regione ne accoglieremo zero”. Qualcuno ricordi a Salvini che la distribuzione dei migranti in tutta Italia accadeva anche quando lui era ministro…

Condividi su:

Migranti. Lamorgese: ‘L’Ue non ci lasci soli’

Milano. Il sindaco Sala: ‘L’ex centro di via Corelli non diventerà luogo di detenzione per migranti’