in

Immigrati, Alfano: “Politiche rimpatri o Ue rischia collasso”

Roma, 26 luglio 2016 – “Quella dei rimpatri e’ una sfida dell’Europa” e non di un singolo paese perche’ se non si danno risposte comuni il continente “rischia un’ondata razzista e xenofoba”.

A lanciare l’allarme e’ stato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Rispondendo alle tante domande degli ascoltatori nel corso della trasmissione “Radio anch’io”, il responsabile del Viminale ha ribadito che “la nostra linea non e’ quella di accogliere tutti perche’ non e’ possibile, ma solo chi scappa da guerre e persecuzioni.

Gli altri – ha spiegato – li vogliamo rimpatriare ma per farlo occorrono accordi con i paesi di partenza. Su questo l’Europa rischia davvero di collassare e saltare, se passa l’idea che accogliamo ma non possiamo rimpatriarli. Occorre organizzare bene questo aspetto o il sistema collassera'”. Per arrestare l’ingente afflusso in Europa, poi, Alfano e’ tornato a ribadire che e’ necessario anche “spegnere i due vulcani” costituiti dalla guerra in Siria e dalla instabilita’ della Libia che ha creato una sorta di frontiera-goveriera”.

Condividi su:

Bordonali (Lega) “In Lombadia 18 mila richiedenti asilo, il 60% clandestini”

Libia, 87 corpi di migranti recuperati a Sabratha da venerdì