in

L’allarme dell’Anci: ‘Chiusura Sprar è un problema per i Comuni’

Roma, 9 novembre 2018 – La chiusura degli Sprar rappresenta “un problema per i Comuni perché chiuderli significa abbandonare l’idea di una accoglienza diffusa quindi rischiamo di tornare a qualche anno fa quando c’era una concentrazione di immigrati solo in alcune comunità”. A spiegarlo è stato il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, parlando con i giornalisti al termine di un incontro col presidente della Camera, Roberto Fico. “Abbiamo cominciato ad occuparci noi sindaci di un tema che non era di nostra competenza e di nostra responsabilità – ha ricordato Decaro – abbiamo cominciato a dire, prima di chiedere all’Europa, di distribuire i flussi migratori in maniera uniforme, cominciamolo a fare nei nostri territori. Per noi chiudere gli Sprar significa fare un passo indietro e rischiamo di avere concentrazione di migranti all’interno di comunità piccole con problemi di accoglienza e integrazione che possono sfociare in tensioni sociali”.

Condividi su:

Ue. Accoglienza migranti, l’Italia rischia una procedura di infrazione

Trump: niente asilo per chi entra illegalmente negli Usa