in

L’emergenza. 50 migranti stipati in pochi metri quadri a Brindisi

Brindisi, 15 febbraio 2019 – Circa 50 migranti africani che vivevano in condizioni di degrado e in uno stato di grave carenza igienico-sanitaria, senza riscaldamento e acqua corrente, sono stati trovati a Brindisi in una struttura multifamiliare composta da 6 piccoli appartamenti e alcuni box. Durante i controlli dei carabinieri è emerso che sei di loro erano migranti irregolari due, invece, un 32enne e una 39enne nigeriani, sono stati trovati in possesso di marijuana. Uno dei due è stato arrestato per il possesso ai fini di spaccio di 40 grammi di stupefacente, l’altra denunciata in stato di libertà per la detenzione di 25 grammi di droga, suddivisi in dosi. Sono stati anche trovati 300 euro in contanti.

Condividi su:

Panico in treno, polizia francese usa spray urticante contro migranti

Diciotti. Salvini: ‘Sono orgoglioso di ciò che è stato fatto’