in

Le Ong accusano Salvini: ‘Aumentato di quattro volte il tasso di mortalità in mare’

Milano, 4 luglio 2019 – Le ong contro Matteo Salvini e la gestione italiana del fenomeno delle migrazioni. Alcune associazioni che si occupano di salvare i migranti nel Mediterraneo (Open Arms, Medici senza frontiere, Mediterranea – Saving Humans) si sono rifiutate di partecipare alle audizioni alal Camera sul decreto sicurezza, per protestare contro l’esclusione dal confronto di Sea Watch e hanno deciso di organizzare autonomamente un incontro per parlare della questione.

Secondo Marco Bertotto, di Msf Italia: “La chiusura dei porti, il ritiro degli assetti italiani e Ue dal tratto di mare più pericoloso al mondo, il sistematico venire meno del ruolo di coordinamento da parte della nostra guardia costiera, il rifiuto di collaborare con le navi delle ong e il disincentivo posto all’intervento delle navi mercantili hanno contribuito ad aumentare di 4 volte il tasso di mortalità rispetto all’anno scorso”.

Condividi su:

Salvini: ‘Sentenza su Rackete ma fa vergognare di essere italiano, riformare giustizia’

Migranti. L’appello del Papa: ‘Oggi il mondo è più crudele verso gli esclusi’