in

Libia, 87 corpi di migranti recuperati a Sabratha da venerdì

Tripoli, 26 luglio 2016 – Sono 87 i corpi senza vita di migranti recuperati finora a Sabratha, citta’ costiera della Libia. Da venerdi’ a ieri, una squadra di volontari “ha recuperato i corpi di 87 migranti”, ha detto alla France presse un portavoce del consiglio comunale di Sabratha, citta’ situata 70 chilometri a Ovest di Tripoli. Domenica era stato riferito del ritrovamento di 41 cadaveri, “trasferiti al centro di medicina legale per prelevare campioni di Dna”, prima di essere “registrati e sepolti”.

Il consiglio comunale di Sabratha ha dato vita di recente a una squadra di volontari per recuperare i cadaveri dei migranti che finiscono sulle spiagge, chiedendo agli abitanti di collaborare, segnalando l’eventuale presenza di corpi sulla costa. Ieri lo stesso consiglio ha detto di temere che la citta’ diventi “un centro per il traffico di esseri umani e l’immigrazione irregolare”, chiedendo al governo di unita’ nazionale di Fayez al Sarraj di intervenire per “mettere fine a questa tragedia umana”.

Condividi su:

Immigrati, Alfano: “Politiche rimpatri o Ue rischia collasso”

Stagionali, è possibile prorogare il nulla osta e rinnovare il permesso?