in

Lombardia. Cultura: gli stranieri preferiscono il cinema

Milano, 23 aprile 2019 – In cima agli interessi culturali della popolazione immigrata che vive in Lombardia c’è il cinema. E’ quanto emerge da un report realizzato da Fondazione Ismu su dati dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità (Orim) per conoscere le preferenze culturali della popolazione immigrata in Lombardia. Lo studio si basa su 1.500 interviste casuali tra uomini e donne ultraquattordicenni provenienti da Paesi a forte pressione migratoria.

Il 54,8% degli intervistati è andato a cinema almeno una volta nei 12 mesi precedenti all’indagine; la lettura per scopi non professionali né scolastici ha coinvolto il 47,7% del campione. Seguono la frequenza di biblioteche (il 33,6% le ha visitate almeno una volta), i musei (il 33,1%), i concerti (il 31,8%), e infine il teatro (il 20,4%).

Condividi su:

Salvini: ‘Io stragista? Sindaco Orlando da ricovero’

Papa Francesco: ‘Migranti in croce, porte chiuse da paura e calcoli politici’IMMIGRAZIONE