in

L’Onu attacca il vergognoso decreto sicurezza bis: ‘Salvare vite umane non è un crimine’

Roma, 7 agosto 2019 – L’Unhcr, l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha espresso preoccupazione per il Decreto sicurezza bis, approvato in via definitiva al Senato, che impone pene più severe alle navi delle ong che salvano migranti nel Mar Mediterraneo, chiedendo che il lavoro umanitario non venga “criminalizzato o stigmatizzato”.

A Ginevra il portavoce dell’Unhcr, Charlie Yaxley, ha affermato: “Le ong giocano un ruolo impagabile salvando le vite dei profughi e dei migranti che tentano una pericolosa traversata in mare per l’Europa. Il loro impegno e la loro umanità non devono essere criminalizzate o stigmatizzate”.

Condividi su:

Agrigento, sbarcati 40 migranti nella spiaggia di Punta bianca

Rimpatri. Salvini: ‘Decreto sicurezza bis da esportare in Ue’