in

Mediterraneo: allarme per un barcone, si teme nuova strage

Roma, 10 aprile 2019 – “Alarm Phone ha ricevuto una chiamata stamattina alle 6:00 circa da 20 persone, tra cui donne e bambini, in difficoltà a largo delle coste della Libia. Hanno riferito di otto persone cadute in mare e disperse. Il motore non funziona e l’imbarcazione imbarca acqua. Le autorità sono informate”. Così in un tweet Alarm Phone, il servizio telefonico per i migranti in difficoltà in mare.

Condividi su:

Migranti. Odissea senza fine per Sea Eye

Rotta del Mediterraneo, calati del 92% gli ingressi di migranti