in

Migranti. Di Maio attacca Salvini: ‘Le colpe non possono essere sempre degli altri’

Roma, 13 maggio 2019 – Sul fenomeno migrazione e sui rimpatri in particolare “siamo pronti a dare una mano a Salvini ma le colpe non possono essere sempre degli altri. Inviare una lettera a Conte e a Trenta sui rimpatri dicendo “si deve fare di più” mi sembra una iniziativa ingiusta”.

Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio riferendosi alla lettera inviata da Matteo Salvini al premier e al ministro della Difesa. Il capo del Movimento 5 Stelle ha parlato prima di intervenire a Roma al Forum delle associazioni familiari.

Condividi su:

Salvini annuncia il decreto sicurezza bis: le novità sul fronte immigrazione

Salvini: ‘Mai più porti aperti, sarò nemico irriducibile’