in

Migranti. Il permesso umanitario diventa un miraggio. I nuovi dati

Roma, 15 marzo 2019 – Diminuiscono drasticamente i permessi umanitari concessi in Italia: in un anno, emerge da fonti del Viminale, sono passati dal 27% al 2%. In crescita i dinieghi, aumentati dal 56% AL 77%.

Nel 2019, dati aggiornati all’8 marzo, le richieste di asilo sono state 7.189, le decisioni adottate 16.311 mentre quelle pendenti 76.779. Le decisioni pendenti al primo giugno del 2018 erano, invece, 135.337, quindi con una diminuzione del 43,27% da quando si è insediato il nuovo governo.

Quanto alle decisioni positive adottate nel 2019, il 10% hanno riguardato i rifugiati, il 6% la protezione sussidiaria, il 2% quella umanitaria. Il 77% delle decisioni è stato negativo. Nello stesso periodo del 2018 le decisioni positive avevano riguardato il 7% dei rifugiati, il 5% delle protezioni sussidiarie e il 27% umanitarie. I dinieghi erano stati il 56%.

Condividi su:

Mediterraneo: 45 migranti morti in un naufragio

Serracchiani (PD): ‘Cinque Stelle in crisi d’identità sui migranti’