in

Migranti. Le nuove proposte italiane per cooperazione con la Libia

Roma, 10 febbraio 2020 – È stata inviata ieri alle Autorità libiche la proposta italiana che rivede e aggiorna il Memorandum bilaterale del 2017 per la cooperazione in campo migratorio.

Come riferisce la Farnesina in una nota, “il testo introduce significative innovazioni per garantire più estese tutele ai migranti, ai richiedenti asilo ed in particolare alle persone vulnerabili vittime dei traffici irregolari che attraversano la Libia e per promuovere una gestione del fenomeno migratorio nel pieno rispetto dei principi della Convenzione di Ginevra e delle altre norme di diritto internazionale sui diritti umani. Questo obiettivo dovrà essere raggiunto, nelle intenzioni italiane, anche attraverso il consolidamento dell’azione delle Organizzazioni delle Nazioni Unite, in particolare UNHCR e OIM, in Libia”.

Condividi su:
Tweet 20
fb-share-icon20

Sud Italia. Agricoltura, l’80% dei migranti utilizzati come manodopera illegale

L’allarme. Mediterraneo, imbarcazione con un centinaio di migranti in grave pericolo