in

Migranti, nel 2019 sono stati 5244 i rimpatri

Roma, 2 ottobre 2019 – “In tema di migrazione occorre attuare procedure di rapido rimpatrio, anche perchè il tasso dei rimpatri nei paesi Ue resta ancora troppo basso”.

Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese nel corso di un’audizione presso le Commissione Affari Costituzionali di Camera e Senato in vista della riunione del Consiglio giustizia e affari interni di Lussemburgo del prossimo 8 ottobre e dopo il vertice di Malta del 23 settembre scorso.

Il responsabile del Viminale ha poi aggiunto che, per quanto riguarda l’Italia, nel 2017 i rimpatri hanno toccato quota 7.383, e di questi 6.514 sono stati quelli forzati e 869 quelli volontari.

Nel 208, invece, i rimpatri sono stati 7.981, dei quali 6.820 forzati e 1.161 volontari. Infine, ha detto la Lamorgese, nel corso di quest’anno, alla data del 22 settembre. I rimpatri risultano essere un totale di 5.244, dei quali 5044 forzati e 200 volontari.

Condividi su:

Sbarchi. Lamorgese: ‘Per le Ong ripartire dal codice di comportamento di Minniti’

Migranti. Mediterraneo, dal 2013 morte quasi 20mila persone