in

Migranti. Scontro aperto tra Italia e Ungheria. Di Maio: ‘Facile fare sovranisti con le frontiere degli altri’

Roma, 17 settembre 2019 – “Deplorevole e pericoloso”. Così il ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, ha definito il fatto che il nuovo governo italiano abbia consentito a navi con migranti di attraccare.

Il capo della diplomazia ungherese, parlando in tv, ha anche ribadito che Budapest non intende partecipare a una ripartizione dei migranti salvati in mare.

“L’Ungheria non accetterà mai quote di accoglienza. Lo rifiutiamo e difenderemo i nostri confini”, ha detto il ministro ungherese.


Per il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, “Il giudizio espresso dal governo ungherese è del tutto strumentale. L’Italia da anni vive un’emergenza causata anche e soprattutto dall’indifferenza di alcuni partner europei, come l’Ungheria. E’ facile fare i sovranisti con le frontiere degli altri. Chi non accetta le quote deve essere sanzionato duramente. L’Italia non può e non si farà più carico da sola di un problema che riguarda tutta l’Ue”.

Condividi su:

Sbarchi. La Germania pronta ad un accordo per la redistribuzione dei migranti

Francia. Macron: ‘Ascoltare il popolo, serve fermezza sull’immigrazione’