in

Mimmo Lucano può tornare a casa: ‘Abbraccerò mio padre e gli immigrati’

Roma, 5 settembre 2019 – Il tribunale di Locri, in Calabria, ha revocato il divieto di dimora nei confronti dell’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano. Il tribunale ha accolto infatti l’istanza dei difensori.

“Andrò a Riace appena avrò la notifica dei carabinieri. Ho sentito solo il mio avvocato”, ha commentato Lucano a fanpage.it, sottolineando: “Mi sento come qualcuno che ritrova finalmente la libertà dopo lo smarrimento. Non potevo rassegnarmi al fatto di essere lontano dal mio paese, visto che non ho fatto nulla di grave. Non ho rancore e non provo vendetta nei confronti di nessuno. La giustizia farà il suo corso. La prima cosa che farò quando sarò a casa sarà andare da mio padre, oltre ad abbracciare gli immigrati”.

Il padre dell’ex sindaco di Riace ha 94 anni, ed è malato di leucemia.

Condividi su:

Il nuovo Governo impugna legge Friuli Venezia Giulia: norme migranti discriminatorie

Nuovo Governo. Di Maio: ‘Migranti priorità della politica estera’