in

Monfalcone. Assessore leghista pubblica filastrocca razzista su facebook

Trieste, 5 gennaio 2019 – Dopo il gesto del vicesindaco leghista di Trieste, Paolo Polidori, che ieri via social aveva annunciato di avere gettato “con soddisfazione nel cassonetto” le coperte di un clochard come avrebbe fatto “un normale cittadino che ha a cuore il decoro della sua città”, scoppia un altro caso, questa volta a Monfalcone (Gorizia). A pubblicare sempre su Facebook, nelle stesse ore, una filastrocca che denigra i migranti, riferisce Il Piccolo, è l’assessore comunale alla Sicurezza di Monfalcone, Massimo Asquini. “Il migrante vien di notte con le scarpe tutte rotte; vien dall’Africa il barcone per rubarvi la pensione; nell’hotel la vita è bella nel frattempo ti accoltella; poi verrà forse arrestato e l’indomani rilasciato”. Parole che hanno provocato la reazione dell’opposizione, che chiede le dimissioni dell’esponente leghista e “la convocazione di un Consiglio comunale urgente, con la presenza del Questore e del Prefetto”. Mentre l’interessato si difende: “è quello che tutti gli italiani pensano”.

Condividi su:

Di Maio: ‘Italia darà lezione a Ue sui migranti’

Decreto Sicurezza: Toscana, ok ricorso Consulta