in

Nuovo Governo e migranti, Salvini: “Priorità sarà a casa loro”

Roma, 1 giugno 2018 – “Vorrei dare una bella sforbiciata a quei 5 miliardi di euro, che mi sembrano un po’ tantini” per l’accoglienza. Così Matteo Salvini, prossimo ministro dell’Interno, in un comizio a Sondrio. Dal pubblico qualcuno grida: “A casa loro”. E il leader leghista risponde: ” ‘A casa loro’ sarà una delle nostre priorità. Porte aperte in Italia per la gente per bene e biglietto di sola andata a quelli che vengono a fare casino e pensano di essere mantenuti a vita”.

Condividi su:

Ungheria: aiutare i migranti sarà reato

La Lega al Governo: cosa cambierà in tema di immigrazione