in

Papa Francesco andrà a Lampedusa

Visita l'8 luglio. Vuole pregare per le vittime dei viaggi della speranza e incontrare i superstiti. “Appello alla responsabilità di tutti affinché ci si prenda cura di questi fratelli e sorelle”

Roma – 1 luglio 2013 – Papa Francesco lunedì prossimo andrà a Lampedusa.

Il pontefice vuole pregare per chi è morto in mare e incontrare quelli che ce l’hanno fatta e gli isolani che li accolgono. Un visita quasi “privata”, senza il pomposo cerimoniale delle visite di Stato.

Una nota della Sala Stampa vaticana spiega che il Papa, “profondamente toccato dal recente naufragio di un’imbarcazione che trasportava migranti provenienti dall’Africa, ultimo di una serie di analoghe tragedie, intende pregare per coloro che hanno perso la vita in mare visitare i superstiti e i profughi presenti, incoraggiare gli abitanti dell’isola e fare appello alla responsabilità di tutti affinché ci si prenda cura di questi fratelli e sorelle in estremo bisogno”.

A motivo delle “particolari circostanze – conclude la nota – la visita si realizzerà nella forma più discreta possibile, anche riguardo alla presenza dei Vescovi della regione e delle autorità civili”

 

Condividi su:

Sbarchi. Alfano: “L’Ue se ne faccia carico”

Colf, badanti e babysitter. Via al nuovo contratto