in

Post elezioni. L’Ungheria ora vuole ‘fermare’ le migrazioni

Roma, 27 maggio 2019 – Come ampiamente previsto, quella di Viktor Orban alle Europee è stata una vittoria schiacciante: il partito del premier, Fidesz, ha infatti conquistato il 52% dei consensi, come confermato dalla commissione elettorale statale sulla base dello scrutinio del 99,9% delle schede.

Fidesz qualche settimana fa era stata sospesa dal Ppe a causa delle posizioni ed una campagna elettorale decisamente anti-Ue. Per di più Orban, notoriamente su posizioni molto dure dal punto di vista del tema migranti, si era spinto a proporre un’alleanza con la compagine sovranista lanciata da Matteo Salvini. Proposta che però è stato respinto con decisione dai vertici del Ppe, a cominciare dal candidato di punta dei popolari, il bavarese Manfred Weber.

Dopo l’annuncio dei risultati, il premier ha affermato che “di sperare che si realizzi un cambiamento nell’arena pubblica europea a favore di quei partiti che vorrebbero fermare le migrazioni”.

Condividi su:

Puglia, cittadini extraue al voto per eleggere ‘simbolicamente’ i sindaci

Papa Francesco: ‘Migranti sono l’emblema dell’ingiustizia globale’