in

Profughi. Zaia: “Sì ai campi in Africa, costano di meno”

"Quando li facevamo noi con il nostro governo, questi centri, ci dicevano che eravamo razzisti"

Venezia, 11 mar 2014 – Anche Luca Zaia, presidente del Veneto, è d'accordo per i campi profughi in Africa.

"Abbiamo un governo che e' ridicolo. Noi lo dicevamo da tempo che i profughi bisognava aiutarli a casa e ci davano dei razzisti – ha commentato Zaia -. Abbiamo dovuto vedere 200 mila immigrati arrivare in Italia, 3600 dei quali morti in mare, sostanzialmente scaricati sui nostri territori senza nessuna prospettiva. Ci costano 42 euro al giorno. Adesso finalmente qualcuno dice che si potrebbero fare dei campi profughi in Africa, ci costerebbero molto meno".

Zaia ha ricordato che "quando li facevamo noi con il nostro governo, questi centri, ci dicevano che eravamo razzisti, che avevamo dato vita a lager. La verita' e' che non avevamo 3600 morti in mare all'anno".
 

Condividi su:

DECRETO LEGISLATIVO 28 gennaio 2008, n. 25

3 milioni di euro per progetti dedicati a richiedenti asilo e rifugiati